TOUR NYC - ALTRE attività con il sole

Tour di New York con i Bambini in 6 Giorni

ALTRE ATTIVITA’ CON IL SOLE


Hudson River Park In Bici

E’ il parco più nuovo di Manhattan, si estende per chilometri lungo l’Hudson, una pista ciclabile molto ben ambientata e separata dal traffico permette di percorrerlo in tutta la sua lunghezza.

Puoi partire dal Pier 86 a Midtown ed arrivare fino all’Esplanade del Financial Center. Fiancheggi i quartieri di Chelsea, West Village e TriBeCa. Da un lato avrai il fiume ed i suoi moli riportati a nuova vita, dall'altro le case ed i palazzi.

Noleggiare una bicicletta per esplorare l’Hudson River Park. Se alloggi al Village, SoHO o TriBeca il posto giusto dove recarti è Waterfront Bicycle Shop in Christopher Street. Se invece inizi dal lato di Midtown puoi noleggiare una bici dal solito Bike and Roll, la location giusta è all’angolo di Riverside con la W 70th Street. Ha anche biciclette piccole per bambini e seggiolini per i minuscoli, ti consiglio di prenotare.

HUDSON RIVER BIKE RENTALS Pick up bike at Pier 78 located at 455 12th Avenue. Open daily from 9:00am-7:00pm April through September. Prices: 1 hour $15, 2 hour $20, 3 hour $25, 4 hour $30. If you need a bike for more than four hours you rent a Day Pass for $40 and you get the bike from 9am-7pm. Includes a free helmet, lock & basket. Book online to save 50%. BLAZING SADDLES Pier 17 at the South Street Seaport (South Street and Fulton Street) or Pier 84 at Hudson River Park at (12th Avenue and West 43rd Street). Prices: between $14-16 per hour $44-$69 for 24 h.



Brooklyn Smorgasburg food market (Sabato o Domenica)

Il più popoloso borough della Grande Mela nel weekend non fa rima solo con ponte di Brooklyn, ma diviene un pullulare di intenditori di mercatini, di professionisti del mercanteggiare o di semplici curiosi che si perdono nel dedalo di bancarelle che formano il flea market.

Nato da pochi anni, ma già diventato un cult e parte integrante dei flea market di Brooklyn è lo Smorgasburg food market che da aprile a novembre si tiene tutti i weekend.

Dalle 11 alle 18, pioggia o non pioggia, circa 100 venditori di cibo allestiscono il mercatino che, con le loro spezie, aromi e sapori, richiama quasi 10.000 persone: cinese e italiano, street food e cucina etnica si alternano, proponendo un menù davvero unico al fortunato assaggiatore.

Williamsburg Smorgasburg: (mercatino del sabato): metro L fino alla stazione di Bedford Avenue a Brooklyn e poi proseguite per alcuni metri sulla N 7th Street in direzione del fiume).

Prospect Park Smorgasburg: (mercatino della domenica): metro B, Q, S fino alla stazione Prospect Park Station e poi entrare nel parco.

CHERRY BLOSSOM SEASON AT THE BROOKLYN BOTANIC GARDEN

Brooklyn Botanic Garden 1000 Washington Avenue Brooklyn,

La primavera è l’occasione per ammirare lo spettacolo dei ciliegi in fiore. Prendete la metro fino al Brooklyn Botanic Garden e vi sembrerà di essere catapultati nel lontano Giappone. Controllate sul sito il calendario con le informazioni precise e aggiornate sulle piante in fioritura.


Hell’s Kitchen

L’origine del nome non è ancora ben chiara, ma sicuramente è legata al passato travagliato del quartiere, che fino agli anni ’80 era povero e malfamato, dominato da gang criminali le cui gesta hanno ispirato il musical West Side Story. Situato all'estremità occidentale di Manhattan, a pochi passi dai teatri di Broadway e da Times Square, Hell’s Kitchen oggi ha cambiato volto, divenendo un quartiere dinamico e turistico e in cui il nome viene associato semplicemente alle cucine dei tanti ristoranti che pullulano nella zona e che lo rendono il quartiere perfetto per uscire a cena o a pranzo: qui troverete ogni tipo di cucina. Molti vecchi palazzi sono stati riconvertiti in condomini residenziali a cui si affiancano strutture sanitarie e magazzini. Di giorno sono i mercatini delle pulci e i negozi ad attirare tanti newyorchesi e turisti, ma alla sera il quartiere è ancora più animato con i piccoli teatri che ospitano gli spettacoli off-Broadway.

Curiosità: Il tratto della 46th Street tra l’8th e la 9th Avenue viene chiamato Restaurant Row per l’alta concentrazione di ristoranti. La 9th Avenue è invece famosa per i suoi ristoranti etnici, che servono, tra le altre, specialità cinesi, thailandesi, vietnamite e indiane. Proprio su questa strada il terzo weekend di maggio si svolge l’International Food Festival. Il passato oscuro di Hell’s Kitchen ha ispirato tanti film e fumetti. Pensate che molti supereroi della Marvel, tra cui Daredevil e Jessica Jones, sono nati e cresciuti a Hell’s Kitchen. 

New York Supreme Court

Gli amanti della serie tv americana Law & Order avranno già visto questo edificio in tanti episodi della serie: il tribunale, sede della Corte Suprema dello Stato di New York, è una splendida struttura in stile neoclassico, risalente ai primi anni del ‘900. Viene chiamata anche New York County Courthouse e si trova al 60 di Centre Street, affacciata su Foley Square, nella Lower Manhattan, a pochi passi dalla City Hall. Sulla facciata presenta un’ampia scalinata che conduce all’ingresso tra imponenti colonne; in alto sfoggia un bellissimo bassorilievo sopra il quale spiccano tre statue raffiguranti la Verità, l’Uguaglianza e la Legge. Ma se l’esterno è davvero spettacolare, l’interno di questo edificio è ancora più impressionante e sfarzoso, come si è potuto vedere dalle varie riprese del telefilm. Il potere giudiziario negli Stati Uniti è diviso in tre gradi: alla base ci sono i tribunali distrettuali dove iniziano le cause, poi le corti d’appello intermedie che fungono da intermediare fra i tribunali distrettuali e la Corte Suprema, che si pone invece al vertice. Ma nello Stato di New York la Corte Suprema non corrisponde al tribunale di ultima istanza come avviene per la maggioranza degli Stati americani, ma è un tribunale statale che possiede una giurisdizione illimitata sia nelle controversie civili che penali; in pratica la Corte Suprema di New York si occupa di emettere sentenze in casi come il divorzio, l’affidamento dei minori, le controversie contrattuali o legate alle eredità, ma anche sui crimini più gravi.

Il tribunale di ultima istanza di New York viene invece chiamato Court of Appeals. Le corti intermedie di appello si occupano dei ricorsi contro le decisioni della Corte Suprema di New York e fungono da tramite tra quest’ultima e la Court of Appeals. I casi invece meno gravi in cui sono previste pene lievi vengono assegnati a corti con giurisdizione limitata come la New York City Civil Court o la County Court, District Court, city courts o justice courts.

HARLEM

Nella parte alta dell’isola di Manhattan, si estende lo storico quartiere di Harlem, noto per essere il centro della cultura afroamericana. A differenza di altri quartieri di New York è piuttosto esteso, quindi meglio se decidete con anticipo cosa andare a vedere ad Harlem e organizzare la visita di conseguenza. 

La via principale di Harlem è la 125th Street. Ricca di negozi e locali, camminando lungo questa strada vi imbatterete in alcuni dei luoghi simbolo di Harlem, come l’Apollo Theater e Sylvia’s. Quest’ultimo è il ristorante più famoso di Harlem, dove gustare costolette alla brace e qualche piatto tipico di soul food, la cucina tradizionale della popolazione afro-americana. Un’altra strada importante è Lenox Avenue: un’altra via ricca di negozi e locali, che attraversa Harlem da nord a sud. Se siete amanti del verde e volete trascorrere qualche ora in tranquillità, in un posto diverso da Central Park, ad Harlem troverete alcuni dei parchi più belli e meno turistici della città, come il Fort Tryon Park o il Riverside Park, affacciati sul fiume Hudson. The Cloisters – Un museo medioevale ricavato lungo una vasta area affacciata sul West River. Si tratta di una sede staccata del Metropolitan Museum, realizzato in stile, con importanti opere d’arte come l’Arazzo dell’Unicorno. Museum of the City of New York – Come suggerisce il nome, è un interessante museo sulla storia della città. Cattedrale St. John the Divine – La chiesa in stile neogotico più grande al mondo.

Schomburg Center for Research in Black Culture – Il centro fa parte della New York Public Library. Comprende una raccolta di preziosi documenti relativi alla storia e alla cultura afroamericana, ospita gallerie, eventi, incontri e conferenze Una delle maggiori attrazioni turistiche ad Harlem è assistere a una spettacolare messa gospel. È un’esperienza davvero unica e consigliata, anche se non siete particolarmente religiosi. La messa dura circa 2 ore. Potete per esempio pensare a una visita al quartiere e un tipico brunch domenicale per poi recarvi in una delle chiese di Harlem per assistere alla messa.

LOCALI E MUSICA JAZZ Apollo Theater, “where stars are born and legends made” (dove sono nate delle star e sono state create leggende) Harlem è considerato il tempio indiscusso della musica e in particolare del genere jazz.


Il leggendario Apollo Theater è uno dei club più famosi al mondo per la musica afroamericana. Il suo palco ha visto esibirsi e contribuito a lanciare artisti come Ella Fitzgerald, James Brown, Michael Jackson, Lauryn Hill, Aretha Franklin, solo per citarne alcuni! Le Amateur Night at the Apollo sono le serate più famose: delle gare di musica, con una forte partecipazione del pubblico. Un appuntamento che si è rivelato un utile strumento di misura del potenziale di talento artistico, tanto da diventare il trampolino di lancio per moltissime star. La musica risuona in tutta Harlem, tra i murales dedicati a Michael Jackson e i molti localini di musica jazz, molto carini e caratteristici. Per vivere appieno lo spirito del quartiere e assaporare in pieno la musica Jazz, tra passato e presente, vi consiglio un tour guidato tra pomeriggio e sera, di circa 5 ore. La guida vi farà rivivere l’Harlem degli anni venti, portandovi alla scoperta dei luoghi simbolo come il Cotton Club, l’Apollo Theater e Swing Street. Harlem ha visto nascere anche alcuni dei maggiori artisti di musica Hip Hop. QUARTIERE MULTIETNICO Harlem non è abitato solo da afroamericani. E’ composto da diversi piccoli quartieri, ognuno con la propria cultura e la propria storia. Spanish Harlem, detto anche El Barrio, è pieno di portoricani. L’area lungo l’East River che va dalla 96th alla 125th strada, un tempo conosciuta come Italian Harlem è oggi abitata da molti latinoamericani. Washington Heights è il centro della cultura dominicana. La prestigiosa Columbia University domina invece la zona di Manhattanville, mentre a Hamilton Heights si incontrano gli studenti del City College. Nella parte più settentrionale c’è Inwood, una zona residenziale fuori dagli itinerari turistici in parte ancora coperta dalla foresta che in origine ricopriva l’isola di Manhattan. La vera culla della cultura afroamericana che diede vita all’Harlem Renaissance, è la zona che si sviluppa attorno alla 125th strada, dove consigliamo di concentrare la vostra visita. L’Harlem Renaissance fu un fenomeno culturale che si allargò velocemente, una corrente artistica e letteraria per affermare il valore della storia e della cultura afroamericana.

Popular Posts

Like us on Facebook

Flickr Images

create with flickr badge.